Buscar
  • selvabella in chianti

La cucina di Selvabella: Strudel di zucca e ricotta di pecora aromatizzato al timo e scorza di limon


A seguito di una conversazione “gastronomica” con degli ospiti austriaci, abbiamo deciso di cimentarci con lo strudel. Tipicamente è un dolce, ma guardando quello che avevamo in dispensa ne abbiamo fatto una versione salata. Anche in quest’occasione abbiamo contato con l’immancabile “aiuto” di tre assitenti di cucina molto speciali che hanno approvato l’assaggio.

INGREDIENTI PER L’IMPASTO:

300g di farina 00

100ml acqua

1 uovo

1 cuchiaio di olio EVO

sale, 1 pizzico

INGREDIENTI PER IL RIPIENO:

700g di zucca Delica (sbucciata e senza semi)

250g di ricotta di pecora

125 ml di panna liquida

50g di parmigiano grattugiato

1 pizzico di peperoncino (chile jalapeño essiccato)

la scorza grattugiata di mezzo limone

5 rametti di timo

1 uovo

prezzemolo un ciuffo abbondante

olio, sale e pepe

INGREDIENTI PER LA GUARNIZIONE

1 uovo

semi di papavero

PROCEDIMENTO

Versare in una ciotola la farina setacciata, il sale, l'uovo, l'acqua e l’olio. Mescolare tutti gli ingredienti e lavorare poi sulla tavola fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico.

Formare una palla, ungerla leggermente, avvolgerla nella pellicola trasparente e lasciarla riposare nel frigorifero o in un luogo fresco mentre preparate il ripieno.

Sbucciare la zucca, togliere i semi e tagliarla a cubetti piccoli. Disporla su una teglia da forno e condire con l’olio, il sale, il pepe e i rametti di timo. Infornare a 180º per 20 minuti.

Nel fratempo sbattere l’uovo e mescolarlo insieme al resto degli igredienti: la ricotta, la panna, il parmigiano gratuggiato, il chile jalapeño (noi lo abbiamo portato dalla Spagna ma, se non lo trovate, potete sostituirlo per un peperoncino fresco), la scorza grattugiata di mezzo limone, un ciuffo abondante di prezzemolo tritato, il sale e il pepe.

Togliere la zucca del forno e aggiungerla alla preparazione precedente mescolando bene. Se usate un’altra varietà di zucca e l’impasto diventa troppo umido, potete aggiungere un pò di pan grattato.

Riprendere il panetto di pasta ed iniziare a spianarlo con l’aiuto di un matterello su una superficie leggermente infarinata. Disporre ora l’impasto su dei canovacci infarinati ed iniziare ad assottigliare la sfoglia passandovi sotto il rovescio delle mani, tirando dal centro verso i bordi. Alla fine, la sfoglia, dovrá essere cosí sottile da poterci leggere attraverso.Eliminare l’orlo (che rimane sempre un po’ più spesso) e adagiare il ripieno sulla sfoglia.Arrotolare lo strudel dal lato piú lungo alzando i canovacci e sigillare bene le estremità per evitare la fuoriuscita del ripieno.

Trasferire lo strudel su una teglia foderata con carta forno lasciandolo diritto o dandogli forma di ferro di cavallo o di chiocciola. Spennellare la superficie dello strudel con un uovo sbattutto e spargere in cima i semi di papavero.

Infornare a 180ºC per una mezz’ora o fino a che la superficie non risulti dorata.

#Strudel #IT #zucca #ricotta

0 vistas

 Selvabella in Chianti B&B. Via di Montagliari 16, 50022 Greve in Chianti, Firenze.                                               Tel: +39 055 852096  Cell: +39 3313128503